Scoprire Tori e corsa camarghese

Il toro in strada

Il toro in strada

Il toro non è sempre in pista o nei prati, gli capita di trovarsi in strada.

La Feria è anche la festa con un programma di manifestazioni che durano quattro giorni, prima e dopo gli spettacoli taurini. Questo programma è preparato dal Comitato della Feria. Si tratta di spettacoli musicali, esposizioni di artisti che si ispirano alla tauromachia, tori liberati nelle strade, encierro, abrivados (in'origine l'accompagnamento dei tori di prato scortati dai mandriani verso le arene ) o bandido, (l'accompagnamento dei tori che ritornano all'ovile con i mandriani a cavallo). In altre occasioni si organizzano le « roussataio » o liberazione di cavalli alla maniera antica, come si faceva quando si trasferivano le giumente con il loro puledro da un recinto all'atro.

La festa è anche musica e danza: le bodegas aprono le loro porte a fine pomeriggio, a partire da quando termina la corrida, e ciò fino a notte tarda. È un luogo di incontro,  dove si può ascoltare e ballare la sevillana e altre musiche festive. Anche se i tori hanno le corna protette, occorre essere molto prudenti e rispettare tutte le raccomandazioni sulla sicurezza annunciate prima di ognuna di queste manifestazioni.

Comité de la Féria d’Arles

7 Rue Augustin Tardieu
BP11
13633 ARLES CEDEX
Tél : 04 90 93 61 01
www.feriaarles.com