Visitare Visitare

Presentazione

L'Ufficio del turismo di Arles è un ente pubblico industriale e commerciale (EPIC), che ha tre missioni obbligatorie gratuite destinate agli ospiti:

  • accogliere : ricevere ospiti e proporre loro la documentazione locale, dipartimentale o regionale messa a loro disposizione gratuitamente
  • informare al banco, al telefono, rispondere per mail o per posta
  • promuovere : garantire la promozione della destinazione utilizzando tutti gli strumenti messi a disposizione.

 

L'ufficio del turismo di Arles è uno dei 64 uffici del turismo classificati 4* sui 3600 uffici del turismo e sindacati di iniziativa francese.

È certificato AFNOR, NF services, da marzo 2003 ed ha ottenuto il marchio " Qualité Tourisme" da aprile 2006. All'ufficio del boulevard des Lices è stato rilasciato il marchio "Tourisme et Handicap" da giugno 2010. L'ufficio del turismo dispone di un'autorizzazione di commercializzazione dal 1997. L'ufficio del turismo di Arles è il primo ufficio del turismo in Francia ad aver stipulato un accordo di gestione con il Conservatorio del Litorale che possiede 600 siti (Marais du Vigueirat).

L'Ufficio del turismo di Arles ha adottato un nuovologo "Arles à 365° " ed una nuova configurazione grafica checaratterizza il nuovo sito Internet. La invitiamo a visitarlo edutilizzarlo in tutta libertà!

 

I Nostri impegni

Città di Arles : Erede del sigillo dei consoli del XII secolo, il leone di Arles è radicato nella storia ma esprime anche un'immagine decisamente contemporanea ed attraente della città. AB IRA LEONIS è il motto latino che significa " con la rabbia del leone". La menzione " Patrimonio mondiale dell'umanità" permette di diffondere questa onorificenza prestigiosa dell'Unesco in tutte le comunicazioni riguardanti la città.
• La " convenzione riguardante la protezione del patrimonio mondiale culturale e naturale" precisa che i beni (monumenti, complessi, siti) distintisi per il loro valore universale eccezionale devono essere protetti e valorizzati per essere trasmessi alle generazioni future.
• NF Service : Marchio collettivo di certificazione assegnato da AFAQ AFNOR Certification. È conforme alle caratteristiche di sicurezza e/o di qualità definite nelle relative specifiche di certificazione.
• Marchio Qualité Tourisme : Marchio di qualità ufficiale che raggruppa le rigorose procedure di qualità implementate dai professionisti del turismo il cui obiettivo è la qualità del servizio per la soddisfazione del cliente. Questo marchio rappresenta una garanzia di fiducia per il cliente.
• Bouches-du-Rhône Tourisme, finanziato dal consiglio generale delle Bouches-du-Rhône, prepara ed attua la politica turistica dipartimentale.
• Rendez-vous en France : Nuovo marchio francese che permette di sviluppare l'attrattiva della destinazione Francia, creando un'identità forte e unificatrice per la Francia, rinnovando nello stesso tempo la sua immagine.
• La Fédération Nationale des Offices de Tourisme et Syndicats d'Initiative rappresenta oltre 3000 strutture. È garante delle loro missioni: accoglienza, informazione, animazione, promozione.
• Villes et pays d'Art et d'Histoire : Rete che riunisce 137 città e paesi d'arte e di storia impegnati nella valorizzazione e promozione del patrimonio e dell'architettura. Sono organizzate numerose attività di sensibilizzazione e di scoperta (visite guidate, esposizioni, seminari pedagogici, pubblicazioni...) per tutti i tipi di pubblico.
• Qualicities : Progetto per il progresso e marchio europeo delle politiche di sviluppo sostenibile delle città storiche. Il marchio Qualicities ricompensa l'impegno politico delle comunità locali storiche in Europa che si impegnano per uno sviluppo sostenibile basato sulla protezione e la valorizzazione dei rispettivi patrimoni. Per ulteriori informazioni:www.qualicities.org
• L'Alleanza delle città europee della cultura (A.V.E.C.) è stata creata nel 1997 su iniziativa di cinque città europee, che desideravano condividere le loro esperienze nel settore della protezione e della valorizzazione dei patrimoni. Oggi, le 35 città appartenenti all'A.V.E.C lavorano per integrare nel modo più armonioso possibile l'innovativo con l'esistente, per rendere i patrimoni locali dei motori dello sviluppo economico, culturale e sociale e per contribuire alla loro diffusione comune. Per ulteriori informazioni : www.avecnet.net 

• La regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra ha scelto di riunire gli antichi stemmi della Provenza, del Delfinato e della contea di Nizza, per creare l'emblema dell'identità regionale. Blasone della Provenza: i colori rosso ed oro del blasone della Provenza risalgono al XII secolo, quando essa aveva lo stemma dell'Aragona. Blasone del Delfinato: il delfino era l'emblema dei signori del Delfinato (Albon, Borgogna, e Tour du Pin) che si sono succeduti dall'XI al XIV secolo. Blasone della contea di Nizza: l'aquila di Nizza proviene dal Sacro Romano Impero germanico da cui dipendeva casa Savoia. Le tre cime sotto l'animale simbolizzano i monti Alban, Gros e Chauve. Nel 1860, il trattato di Torino seguita da un plebiscito, stipulò l'annessione della contea di Nizza alla Francia.
• Marsiglia 2013 : Attiva fin dalla candidatura per il 2013, Arles allestisce progetti ambiziosi nell'ambito di « Marsiglia Provenza capitale europea della cultura ». In settori come l'immagine e la fotografia, l'architettura con il Parc des Ateliers, l'editoria, le musiche del mondo o l'arte equestre, gli attori e le imprese culturali di Arles immaginano ed inventano in vista del 2013.
• Villes et villages fleuris : Sello atribuido según una identidad visual precisa basada en tres serios criterios: el desarrollo sostenible, la ornamentación floral, la limpieza, el cuidado y el mantenimiento. Los coeficientes se proponen de manera orientativa. Estos se adaptan al nivel de sello acordado, al tamaño y a las características especificas del municipio visitado.